Guida per imparare ad usare WhatsApp Stato: come funziona

Raccontare le nostre esperienze, ma di breve durata (24 ore in particolare) è stata l’idea con cui è nato Snapchat e che lo ha spinto al suo successo con milioni di utenti. Ma Snapchat non è più l’unico modo per condividere la nostra vita quotidiana in modo semplice e veloce, in quanto il suo funzionamento è stato imitato da Instagram e Facebook, ed ora anche da WhatsApp.

WhatsApp ha presentato la sua nuova funzionalità Stato per provare a convincere che non c’è bisogna di utilizzare due applicazioni, ma avere tutte le funzionalità nell’app di messaggistica più utilzzata. WhatsApp Stato è già disponibile in Italia.

Che cosa è WhatsApp Stato?

Per qualcuno che conosce le storie di Instagram e Snapchat, con WhatsApp Stato non troveranno nulla di nuovo, ma cerchiamo di spiegarlo ugualmente per chi non conosce questa funzionalità. Gli stati di WhatsApp sono solo un altro modo per condividere le nostre esperienze quotidiane in foto o in formato video, ma con una data di scadenza, perché tutto quello che pubblichiamo è disponibile solo per 24 ore dalla sua pubblicazione, o fino a quando si decide di rimuovere stato.

Chi può vedere i miei stati di WhatsApp?

All’interno della scheda ‘Stati’ abbiamo la sezione Privacy, dove possiamo impostare le nostre preferenze per quanto riguarda gli stati.

  • Contatti : Tutti i contatti presenti in rubrica.
  • I miei contatti tranne … : consente di escludere i contatti desiderati.
  • Solo condividere con … : l’opzione più restrittiva, in modo che lo stato può essere visualizzato solo dalle persone che selezioniamo.

Chi non è nella nostra agenda non può vedere i nostri stati, ma se vogliamo garantire più privacy possibile la miglior risorsa è quella di ricorrere all’ultima opzione, che ci permette di scegliere specificamente a chi vogliamo far vedere i nostri Stati.

Come faccio a condividere il mio primo stato su WhatsApp?

Il processo di creazione di uno stato è semplice . Prima di tutto bisogna andare nella scheda ‘Stati’ e da qui possiamo fare clic su ‘Aggiungi il mio stato‘ o l’icona di un cerchio con il simbolo + che vediamo in alto a destra.

Cliccando su una delle due opzioni sarà avviata la macchina fotografica del cellulare per scattare una foto o un video. Per la prima opzione dobbiamo solo puntare e scattare, mentre durante la registrazione di un video dovete tener premuto il pulsante fino a quando si desidera registrare. Naturalmente, possiamo anche usare la galleria e scegliere una foto o un video che già avete sul vostro telefono cellulare.

Ina volta che abbiamo la foto o il video, prima di pubblicarlo potete avere accesso alle varie opzioni di modifica . E’ possibile aggiungere uno dei emoji disponibili nell’applicazione, o ritagliare l’immagine. Possiamo anche aggiungere testo e infine disegnare liberamente con un colore che potete scegliere liberamente.

Una volta che la modifica è completa, non ci resta che cliccare sul pulsante di invio dello stato WhatsApp ed i nostri contatti inizieranno a vedere il nostro nuovo stato pubblicato.

hai letto: Guida per imparare ad usare WhatsApp Stato: come funziona

Parole di ricerca chiave:

  • belloweb it whatsapp
  • chi può vedere i miei stati su whatsapp
  • far comparire il simbolo WhatsApp sul telefonino immagini
  • posso vedere chi ha visto il mio stato di whatsapp

Admin Nokia Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *