Vuoi lavorare nell’Apple, Twitter, Facebook o Google? Siate pronti a rispondere a queste domande

Quando si tratta di un colloquio di lavoro, l’intervistato è sottoposto a raffica di domande per saperne di più sul suo passato, della sua formazione accademica o esperienza professionale. Prove volte per conoscere le competenze e le capacità delle persone. Tuttavia, alcune aziende effettuano domande che sfidano l’intelligenza delle persone, per farli pensare “fuori dagli schemi”.

Qui di seguito riportiamo alcune di queste domande strane che aziende come Google, Facebook, Amazon o Twitter chiedono ai loro intervistati. Domande che a prima vista possono sembrare strano, ma in fondo, cercando di capire il modo in cui il richiedente pensa e affronta situazioni difficili.

Qui ci sono alcune domande più inaspettate per i candidati:

Ti consideri più un cacciatore o collezionista? (Dell)

Perché la Terra è rotonda? (Twitter)

Se tu fossi su un’isola deserta e potresti portare solo tre cose che cosa porteresti? (Yahoo)

Progettate un piano di evacuazione per la città di San Francisco (Google)

Se arrivate in ufficio e avete 2.000 messaggi non letti e si può rispondere solo a 300, come selezionate le mail da rispondere? (Dropbox)

Quante palline da golf  possono entrare in uno scuolabus? (Google)

Quanto tempo ci vuole per pulire tutte le finestre di Seattle? (Facebook)

Se Jeff Bezos (CEO di Amazon) è entrato in ufficio e vi darà un milione di dollari per la vostra idea più innovativa che cosa fareste? (Amazon)

E tu, come vorresti rispondere a queste domande?

Parole di ricerca chiave:

  • quante palline da golf entrano in uno scuolabus

Admin Nokia Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *