La Russia si disconnetterà da Internet per un giorno per testare l’efficacia della sua rete “Runet” in caso di guerra cibernetica

Il governo russo guidato da Vladimir Putin sta pianificando un test di sicurezza per disconnettere l’intero paese dalla rete Internet globale . Tramite ZDNet è stato divulgato che l’agenzia russa RosBiznesKonsalting (RBK) ha riferito che questo esperimento fa parte della legge proposta lo scorso dicembre dal parlamento russo.

Nei documenti iniziali della legge proposta viene descritto che i fornitori di servizi Internet russi devono essere in grado di garantire l’indipendenza della rete russa “Runet” in caso di aggressioni esterne.

rete-internet

Nell’ambito di questo programma nazionale sulla sicurezza informatica, gli operatori russi dovrebbero avere la capacità tecnica di reindirizzare il traffico Internet russo verso punti approvati o controllati da Roskomnazor, l’agenzia di telecomunicazioni russa .

Un test di sicurezza per verificare la fattibilità dell ‘”Internet russo”

Perché questa serie di misure? Questo è il “Programma nazionale sull’economia digitale”, che mira a proteggere la Russia dalle interferenze dall’estero. Il progetto è stato sostenuto dal presidente russo e, secondo Finanz.ru, anche aziende come Yandex hanno dato il loro sostegno.

La data specifica non è stata ancora specificata, ma prima del 1 aprile, la scadenza specificata dalla legge, verrà eseguito l’esperimento di disconnessione. Come è stato approvato nella sessione parlamentare alla fine di gennaio.

Natalya Kaspersky, co-fondatore della società di sicurezza Kaspersky Lab, il cui virus è stato bloccato dal governo degli Stati Uniti, presiede il gruppo di questa proposta con le altre società di telecomunicazioni russe come MegaFon, Beeline, MTS e Rostelecom .

Per ottenere questa disconnessione, le autorità russe hanno lavorato su una copia locale di tutto il DNS. Un backup che è stato testato nel 2014 ed è stato rifatto nel 2018, secondo ZDNet. Questo backup sarà uno dei componenti più importanti per poter configurare “Runet” con gli indirizzi di rete corretti quando i diversi ISP disconnettono il paese dalla rete globale.

Secondo i media russi Iz.ru, il governo di Vladimir Putin ha lavorato a questo progetto per anni e nel 2017, i rappresentanti del governo hanno annunciato di aver pianificato per il 2020 che il 95% di tutto il traffico internet sarà fatto localmente .

L’obiettivo della Russia, secondo la BBC, è di implementare un sistema di filtraggio simile a quello della Cina con il suo “Grande Firewall”, ma anche di avere una propria rete pienamente operativa nel caso in cui la Russia ne abbia bisogno. Gruppi in favore dei diritti umani come Agora hanno descritto questa disconnessione come ” una seria minaccia alla libertà di internet ” secondo Telegraph .

Admin Nokia Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *