WhatsApp a pagamento per Android!

WhatsApp a pagamento!

Nell’ultimo anno più volte si è fatta strada l’idea che Whatsapp, applicazione utilizzata da quasi tutti i possessori di uno smartphone, che ormai da tempo ha sostituito il sistema di messaggistica telefonica, diventasse a pagamento o per essere più precisi che venisse sottoposta al versamento di un canone annuale che ne garantisce l’utilizzo.

WhatsApp si paga per Android!

Ebbene, il momento che tanto ha spaventato gli utilizzatori di una delle applicazioni più fruttuose e in voga nell’era degli smartphone è arrivato: Whatsapp è a pagamento su Android, con un canone veramente irrisori di 0.78 cent all’anno.
Gli sviluppatori dell’applicazione stanno già inviando le notifiche agli utenti, che vengono informati che sta per scadere il tempo per il pagamento del canone, con un simpatico conto alla rovescia.

Come pagare WhatsApp?

È possibile acquistare abbonamenti della durata pluriennale, il pagamento avviene tramite il Play Store con la carta di credito abbinata al vostro smartphone. Dopo il pagamento la data di scadenza del vostro abbonamento annuale verrà slittata all’anno successivo.

È chiaro che tutti i messaggi inviati tramite Whatsapp non saranno soggetti a spesa, tutto rimarrà tale e quale a prima, sfruttando la rete dati o wifi. Non prestate attenzione alle catene o ai messaggi che vi vengono inviate circa la possibilità di dover pagare ogni singolo messaggio inviato, non è vero!

Il CEO Jan Koum ha anticipato che whatsapp, per garantire una migliore offerta, sarà soggetto ad aggiustamenti e miglioramenti: verrà inserita la possibilità di fare delle brevi videochiamate e al momento non saranno indicati banner pubblicitari. D’altro canto non ci si può lamentare dell’introduzione di un canone, dal momento che si tratta di una applicazione che funziona, non presenta particolari problemi, è utilizzatissima e ha di gran lunga ridotto l’utilizzo di sms a pagamento.

Non si tratta, poi, di un prezzo elevatissimo, anzi quasi irrisorio, visto che 78 cent sono quasi meno di un caffè! È chiaro che il popolo di Whatsapp potrebbe risultare indispettito dalla mossa giocata dagli sviluppatori di Whatsapp, ma ci chiediamo: siete disposti a rinunciare ad una applicazione utilizzata quotidianamente e più volte al giorno per risparmiare 78 cent?

È molto probabile di no, ma laddove qualcuno di voi non sia più disposto a farne uso, il mercato delle applicazioni offre ottimi sostituti ancora gratis. Ecco un breve elenco dei più validi: Viber, ChatOn, Skype, Facebook, Tellit, Instamessage, Indoona e Line.

Parole di ricerca chiave:

  • ://www belloweb it/download/whatsapp-a-pagamento-per-android
  • pagare whatsapp con carta di credito
  • per scaricare temple run che modalita android ci vuole
  • traduzione faccine whatsapp
  • video più belli per whatsapp

Admin Nokia Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *